QUANTO COSTA VERAMENTE SITO INTERNET?

siti web aziendali.com quanto costa un sito internet

QUANTO COSTA UN SITO INTERNET? UN BEL NIENTE

L'internet è pieno zeppo di siti gratuiti (o presunti tali)
ti invito a leggere la sezione "TEMPLATE" del blog

Prima di procedere però vorrei che tu leggessi questa storia:

C'era una volta un uomo al quale non funzionava la caldaia

L'uomo chiamò al telefono un tecnico riparatore e chiese un preventivo; ad un tratto buttò giù il telefono al tecnico ed esclamò: "LADRIII!!!"

Così l'uomo cominciò a smontare la caldaia, a pulire ogni singolo pezzo
Dopo una settimana di docce fredde l'uomo riuscì a concludere il lavoro e a rimontare la caldaia

Con la speranza nell'animo avviò la caldaia... ma niente acqua calda

L'uomo non si diede per vinto, smontò nuovamente la caldaia e ordinò tutti i pezzi che secondo lui andavano sostituiti

Dopo due settimane arrivarono tutti i pezzi e nella settimana successiva rimontò la caldaia

"Questa volta è la volta buona" pensò l'uomo"

Ma ancora niente acqua calda

L'uomo ormai esasperato dalle docce fredde, i soldi spesi per i pezzi di ricambio ed il tempo perso; si arrese e richiamò il tecnico

Il tecnico arrivò, guardò la caldaia e disse "ahh ho capitoooo"

Prese una chiave inglese e diede due colpi ad un tubo

la caldaia cominciò ad erogare acqua calda

L'uomo esterrefatto chiese quanto gli sarebbe costato l'intervento

Il tecnico rispose "50 euro"

L'uomo un pò adirato, contestò il tecnico, affermando che 50 euro erano troppi per due colpi ad un tubo

Il tecnico molto tranquillamente rispose
"è vero!, ma non tu non paghi i 2 colpi di chiave ad un tubo, paghi i 10 anni di esperienza necessari per capire dove dare e come dare i due colpi di chiave per risolvere il problema"

Morale:

E' vero che per fare qualcosa non serve molto, ma serve quel qualcosa che fa la differenza, ANCHE NEL TUO SETTORE.

  • Costi
  • Siti Web Aziendali.com

Dunque, torniamo a noi e ad al costo di un sito

1) I più costosi

La percezione è tutto

Se ti affidi ad un'agenzia che punta ad avere l'attico o cmq un immobile esclusivo (anche se magari si tratta di un classico negozio, con una vetrina ed una scrivania), una segretaria, pubblicità in ogni direzione

Ecco che quando vai a richiedere un preventivo, ti mettono in conto tutto questo

Ma la materia prima (cioè il template) dalla quale si parte per la realizzazione del sito è la stessa

Ad Esempio, se vai a prenderti un dolce al Danieli a Venezia
Pagherai un po di panna, con una cialda e del cioccolato 15 euro
Stessa cosa al ristorante la paghi 5 euro, mentre nella pasticceria sotto casa 3,50
Se invece vai tu al supermercato, un po di panna 20 centesimi, la cialda 10 centesimi, il cioccolato 50 cent

Insomma, con 80 centesimi (a porzione) te la spassi e fai bis quante volte vuoi tu

Ecco spiegato

Poi ovviamente se io sono un cliente esigente o sono una grande azienda voglio solo il meglio, ed andrò dal più costoso

Peccato però che il più costoso molto spesso va a subappaltare i lavori ai più piccoli, solitamente freelance del settore

Però chi ha richiesto il sito, potrà dire in giro: "sì sono andato nell'agenzia web, quella lì che sta nell'attico, sono i migliori perché sono i più costosi"
Stessa cosa se sei stato al Danieli a Venezia, potrai dire di aver mangiato in un locale d'élite

a te la scelta.

Siti Web Aziendali.com però non ha come target i grandi clienti o cmq le persone a cui piace spendere e spandere
Siti Web Aziendali.com ha come clientela la PMI che non vuole spendere 1000 euro per un sito

Proprio perché spendere 1000 euro per un sito non gli porterà in tasca 1001 euro in più all'anno

Insomma l'obiettivo non è farti perdere soldi, ma fornirti qualcosa che abbia un rapporto costo-ricompensa molto basso (costi contenuti e buoni vantaggi).


2) Nella media

1000 - 1500 euro

Può sembrare costoso, e di dico: sì, 1000 euro sono un investimento!

Se poi pensiamo a chi fa il sito internet, costui dovrà pur portare a casa i soldi per mangiare, pagare le bollette e le spese per vivere dignitosamente
Non ho nulla da dire in contrario a ciò

Peccato che chi appartiene a tale categoria di sviluppatore non racconti la verità al cliente che chiede un sito internet

Si perché fanno leva sulla non consapevolezza del cliente medio e sulle loro ridotte o quasi nulle conoscenze informatiche

Insomma il cliente medio è visto come un pollo al quale raccontare che i siti vengono creati da zero; che quindi richiedono un grande sforzo e che serve come minimo un mese di duro lavoro

Ecco, io non dico che sia sbagliato portare a casa il pane
penso però sia sbagliato non dire al cliente la verità

Ad esempio, prova ad immaginare di avere un graffio alla macchina
Di andare dal carrozziere, chiedere la sistemazione del danno in cambio di 1000 euro

Perché la levigazione, lo stucco, la levigazione dello stucco, la vernice, la cottura della vernice in forno ed i tempi di asciugatura

Bene, 1000 euro per sistemare un danno ed avere la macchina come nuova... va bene, ci sta

Se però il carrozziere riparasse il danno con una bomboletta spray e ti raccontasse che invece ci sono volute ore di lavoro, centinaia di euro di materiale e tanta fatica... insomma non sarebbe corretto

Anche se a lavoro ultimato il risultato fosse lo stesso

Il cliente va avvisato, e se poi gli dovesse andare bene pagare 1000 euro per riparare il danno con un po di bomboletta spray... affari suoi
Ma almeno saprebbe come sono andate le cose


3) Sotto la media

Ed ecco che entriamo nella giungla

Si perché in generale il più costoso se la passa bene perché ha a che fare clienti alto-spendenti, mentre i piccoli si scannano

Ma è giusto sia così, un po come dire: "o spendo per comprarmi qualcosa di buono fatto in Italia, o vado da quello sotto casa perché così sono comodo... oppure mi compro la cinesata, che tanto poi è uguale a quella che trovi dappertutto"

Ciò è giusto in parte, almeno in campo informatico

E bisogna prestare attenzione

Si perché corri il rischio di trovarti qualcuno che ti vende un sito SENZA sapere leggere una sola riga di codice HTML, CSS, JAVA, PHP
(che sono i codici informatici che servono per costruire un sito internet)

Ovvero, personaggi che fanno "programmazione ad oggetti"

L'esempio più semplice che mi viene in mente è la vendita di un dipinto stampato con la stampante
Cioè sono bravo a venderti il dipinto stampato, quando però io non so nemmeno tenere in mano un pennello
E non ti dico che l'ho stampato, ma che l'ho dipinto io

E tu butti i soldi dalla finestra, perché un sito che magari hai pagato meno della media, valeva molto, ma molto meno

Solitamente chi realizza tali siti usa template dinamici (utilizza quindi Wordpress),
ti fa magari un bel sito sì, ma LENTO perché carica tutti i "plug-in" (sono delle componenti softwere pronte da usare per consentire al sito di funzionare)

Peccato che caricare plug-in a caso, appesantisca il sito (che quindi carica molto lentamente), ed apre delle falle legate alla sicurezza (sì perché non tutti questi plug-in sono sicuri) esponendoti così a potenziali attacchi hacker

Puoi quindi pagare un sito dai 600 ai 1000 euro

Ma compri una ciofeca e la strapaghi pure se guardiamo il rapporto qualità-prezzo

Poi non vuol dire che chi vende siti a 800 ti stia truffando, anzi, magari è un professionista competente

Ma come fare a capire se ti stanno vendendo una porcheria o meno?

Leggendo la sezione del blog di SitiWebAziendali.com "COME VERIFICARE LA QUALITA' DI UN SITO"


4) Economici

Ed ecco che usciamo dalla giungla per andare in mezzo la mare

Tutto luccica, fa caldo e non non hai nessun punto di riferimento se non il Sole

E non hai idea di quale direzione prendere per raggiungere la costa più vicina

Esistono diversi servizi in tal caso

Solitamente sono forniti da grosse aziende che hanno una forte risonanza mediatica (hanno soldi a palate per farsi pubblicità)

Ma come dire, tali aziende non sono aziende che realizzano siti internt, sono società di marketing, che nel preciso istante in cui smettono di farsi pubblicità... smettono di vendere

L'esempio più lampante è una nota società che vende materassi ... non scrivo il nome, ma la trovi QUI

Non so a te, ma a me è venuta la nausea a suon di sentire la solita pubblicità, quando mangio con la TV accesa

Lo stesso vale per aziende che si sono riciclate e che ti propongo un sito a di bassa qualità, dove poi sono più i problemi che altro
E non lo dico io, lo dicono le recensioni che puoi trovare QUI

Mi permetto di dire bassa qualità perchè qual ora volessi più informazioni, sarò lieto di farti vedere un bell'esempio di sito ciabatta che hanno dovuto pure pagare per avere, degli imprenditori qui a Venezia

Oppure se vuoi farti un gran bel sito, puoi fartelo qui: https://it.wix.com e... i miei più sentiti auguri

O ancora, un servizio che però ritengo carino lo fornisce Google, con il suo https://www.google.com/intl/it_it/business/website-builder/ solo ritengo che si possa avere di meglio, perchè è vero che non lo paghi, ma vale anche poco

Il problema è un che sito fatto con tali strumenti, trasmette al cliente l'idea: "ma sti qua non hanno nemmeno i soldi per farsi fare un sito?"

Presta poi la massima attenzione quando acquisti un servizio tale, perché non acquisti il tuo dominio, ma una porzione di spazio sul server di chi ti fornisce il servizio
cioè non hai il tuo dominio www.nomechevuoitu.it o .com, ma paghi per avere un sottodominio ad esempio www.wixsite.nomechevuoitu.com che non è il tuo nome
conseguenzialmente il dominio www.nomechevuoitu.it o .com può essere acquistato da qualcun altro
(maggiori informazioni nella sezione del blog"COME ACQUISTARE IL TUO DOMINIO" e pagarlo a prezzo di costo)

Adesso non fraintendermi, non voglio essere arrogante o gettare fango sulla concorrenza, però oggettivamente è pieno di siti schifosi fatti da aziende e/o gente incompetente che spilla soldi ad imprenditori onesti che passano la vita nella propria bottega

Il mercato è libero, ed ognuno è libero di scegliere, nel caso però te la fossi dimenticata... rileggiti la storia ad inizio articolo

Siti Web Aziendali.com fornisce un servizio dove la trasparenza è la base di partenza per il nostro rapporto professionale
e posso affermarlo, perché molte delle cose che hai letto e/o leggerai nel blog, non te le spiega o racconta nessuno.


  • TUTTI I DIRITTI RISERVATI
    RIPRODUZIONE VIETATA
  • Siti Web Aziendali.com